Sezione: Ultime Notizie

Al via allo Spallanzani la sperimentazione del vaccino italiano di ReiThera

Il primo dei 90 volontari che da stamattina riceveranno il vaccino italiano contro il coronavirus è uomo di Roma di 50 anni. La sperimentazione è guidata dall'Istituto Spallanzani di Roma. "Ho voluto fare questa scelta perché devo andare all'estero per lavoro, nel Golfo Persico", è stata la sua spiegazione. "Credo nella scienza italiana", ha detto il 50enne, che preferisce non rendere pubblici nome e cognome e deve restare in osservazione per 4 ore dopo l'iniezione. Il vaccino di ReiThera è nella prima fase di sperimentazione, quella che controlla la sicurezza ed è limitata a 90 volontari. Se i test verranno superati, le prime immunizzazioni avverranno in primavera.

I candidati alle sperimentazioni erano stati 5mila. Sono stati scelti solo quelli in perfetta salute: dopo la somministrazione, verranno sottoposti a 8 visite nell'arco di 7 mesi per controllare che non si presentino effetti collaterali. Metà dei 90 volontari hanno tra i 18 e i 55 anni, l'altra metà ne ha più di 65. Testare un vaccino in questa fascia di età è poco comune, in una fase uno.

Aumentano i contagi per il Covid in Italia: sono 1.210 (contro il 1.071 di sabato) i nuovi casi registrati nelle ultime ore. Sono 7 i morti, in crescita rispetto ai 3 di sabato ma in calo a fronte dei 9 registrati venerdì. Questi i dati del ministero della Salute.