Contattaci

Il meteorismo è caratterizzato da un eccessivo contenuto di aria nell' intestino, un disturbo molto noioso ma, di solito, è facilmente superabile semplicemente seguendo una dieta appropriata.

Sei in: HOME

In cosa consiste e come si forma il meterorismo ?

Il meteorismo è caratterizzato da un eccessivo contenuto di aria nell' intestino, un disturbo molto noioso ma, di solito, è facilmente superabile semplicemente seguendo una dieta appropriata. Il termine meteorismo indica la presenza di gas nell’intestino dovuta all’introduzione di aria, tramite la bocca, con gli alimenti e le bevande e anche i gas stessi che si formano normalmente per effetto della fermentazione batterica (durante la giornata, in media, ciascuno di noi produce o introduce circa 7-10 litri di gas).

Come si forma il meteorismo A livello dell’intestino tenue l’aria introdotta viene modificata nella sua composizione grazie all’intervento di scambi gassosi tra i gas sciolti nel sangue e quelli contenuti appunto nell’aria. Circa il 15% dell’ossigeno dell’aria viene assorbito dal sangue, il quale cede notevoli quantità di anidride carbonica. L’aria così modificata passa poi nell’intestino crasso, dove subisce ulteriori modificazioni per l’intervento della flora batterica. A opera di questa si formano altri gas quali metano, idrogeno, ossigeno, anidride carbonica e idrogeno solforato; essi si mescolano all’aria proveniente dall’intestino tenue e ne aumentano notevolmente il volume, che può raggiungere anche i 10 litri di gas al giorno, come abbiamo detto. Di questi 10 litri, circa nove e mezzo vengono riassorbiti durante il passaggio attraverso l’intestino crasso, così solo mezzo litro di gas raggiunge il retto e viene espulso durante la defecazione. L’odore caratteristico di questi gas dipende fondamentalmente dal tipo di dieta; così, ad esempio, se si sono introdotti cibi particolarmente ricchi di compostl solforati come le uova, la carne o certe verdure come il cavolo, l’odore è molto simile a quello delle uova marce.
Un’eccessiva produzione di gas, di solito, dipende da una dieta particolarmente ricca di proteine e di grassi. Un’altra causa è la cosiddetta aerofagia, cioè l’eccessiva introduzione di aria durante la deglutizione, dovuta di solito a stati ansiosi o all’abitudine che alcuni hanno di consumare i pasti mangiando rapidamente.
Un’altra causa, infine, è la stitichezza, caratterizzata dal fatto che le feci non vengono espulse e quindi favoriscono sia la fermentazione sia il blocco dei gas, causando quindi quel fastidioso senso di gonfiore.
La terapia consiste nell’introduzione nella dieta di notevoli quantità di vegetali ricchi di fibre, i quali possono sì aumentare il meteorismo, perché favoriscono la fermentazione, ma hanno anche un’azione facilitante la defecazione.

Il meteorismo come sintomo Il gonfiore prodotto dai gas può talora essere un sintomo importante di malattie anche gravi. Infatti, se in una qualunque parte del tubo digerente si viene a creare una stenosi, l’aria stenta a passare e a un certo punto non riesce più a superare la barriera; pertanto, oltre alla sensazione di gonfiore, si ha anche il dolore dovuto alla distensione delle anse intestinali. Questa situazione è comune soprattutto nei tumori dell’intestino, i quali possono, appunto, creare delle stenosi.

Domande e risposte
Domanda 1: Da diverso tempo soffro di meteorismo e il mio medico mi ha consigliato di prendere del carbone vegetale. Mi può davvero aiutare a risolvere questo fastidioso problema?
Risposta 1: il carbone vegetale è un ottimo rimedio contro il meteorismo in quanto ha la proprietà di assorbire i gas prodotti e di ridurre la fermentazione intestinale. Tuttavia, se soffre anche di dolori insistenti è bene che si sottoponga a esami approfonditi.

Domanda 2: Da quando sono in stato interessante (circa tre mesi) ho cominciato a soffrire di una noiosa forma di meteorismo. Come mai e che cosa posso fare?
Risposta 2: Nei primi mesi di gravidanza il meteorismo è dovuto ad aerofagia. Questo è un problema frequente in quelle donne che soffrono di nausea, soprattutto al mattino. Esse tendono infatti a inghiottire l’aria nel tentativo di liberarsi di queste sensazioni sgradevoli. Per cercare di risolvere questo noioso problema, si può provare ad assumere un blando lassativo, come ad esempio la magnesia. Bisogna poi cercare di evitare di mangiare cibi quali cipolle, cavolfiori, fagioli, lenticchie, broccoletti e tutta quella verdura che contiene molte scorie in grado di causare meteorismo. infine è molto utile rimanere serene e rilassate, anche con l'uso di blande tisane.

Domanda 3: Da quando il mio bambino è passato dall'allattamento al seno all'assunzione di cibi solidi ha cominciato a emettere molta aria con odore assai sgradevole. E' una cosa normale?
Risposta 3: Sì. Se l'emissione di questi gas non si accompagna a diarrea, questo è un fenomeno assolutamente normale in quanto è dovuto al diverso tipo di fermentazione intestinale che si verifica con l'introduzione di cibi solidi.

Domanda 4: Il bicarbonato di sodio, che noi usiamo di solito contro il meteorismo, è realmente efficace?
Risposta 4: No. ll bicarbonato di sodio quando è nella stomaco reagisce con l'acido cloridrico del succo gastrico e produce anidride carbonica. che gonfia lo i stomaco e fa fare il 'ruttino', Considerato, a torto, il segno che la digestione procede normalmente.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.