Contattaci

Sciopero dei medici: "Difendiamo la sanità pubblica dicendo no all ' indifferenza del governo riguardo ai problemi della Sanità"

Sei in: HOME

Sciopero dei medici: "Difendiamo la sanità pubblica dicendo no all ' indifferenza del governo riguardo ai problemi della Sanità"

Sciopero dei medici: "Difendiamo la sanità pubblica dicendo no all ' indifferenza del governo riguardo ai problemi della Sanità" Previste oltre 200 mila adesioni per protestare contro le politiche del governo, a rischio rinvio due milioni di esami e 40 mila interventi programmati. Mercoledì 16 dicembre 2015 i medici italiani scenderanno in piazza per una giornata di sciopero generale in difesa del Servizio sanitario nazionale e contro i tagli delle prestazioni erogate ai cittadini.

Le ragioni della protesta coinvolgono medici ospedalieri, di famiglia, pediatri, dirigenti sanitari e veterinari pubblici i quali rivendicano la dignità della professione, protestando contro l'indifferenza che il governo mostrerebbe rispetto ai problemi della Sanità. I medici denunciano la cancellazione dalla legge di Stabilità dell’emendamento per le assunzioni del personale sanitario e le norme per la responsabilità medica, tanto attese dalla categoria. Il nuovo emendamento approvato il 14 dicembre 2015 prevede contratti di lavoro flessibili prorogabili fino al 31 ottobre 2016 e poi un concorso straordinario per l'assunzione di medici e infermieri da indire entro il 31 dicembre 2016 e concludere entro il 31 dicembre 2017.

Il governo replica affermando che si sta provvedendo ad una riformulazione dell’emendamento per garantire la possibilità che, con l’inizio dell’anno, le regioni possano avviare campagne di assunzioni di personale. I medici di famiglia annunciano che metteranno in atto altre forme di protesta, a partire dal mancato invio dei certificati di malattia all'Inps e delle dichiarazioni delle prestazioni al Ministero dell'Economia. La Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) ha diffuso una nota in cui si dice vicina ai professionisti che aderiscono allo sciopero.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.