Sezione: Alimentazione

Le importantissime funzioni del calcio impattano anche il processo di coagulazione del sangue.

Minerale indispensabile per l'organismo, molto abbondante nel latte e nel formaggio, ma contenuto anche nelle uova e nei vegetali verdi; la carne e il pesce ed il pane ne sono invece poveri. Le importantissime funzioni del calcio sono la partecipazione alla coagulazione del sangue, al processo di calcificazione delle ossa, all'eccitabilità  delle fibre muscolari, nella fisiologia delle cellule e fibre nervose, che hanno bisogno di una concentrazione ben definita di calcio per funzionare in maniera ottimale;infatti quando la sua concentrazione nel sangue diminuisce, le cellule nervose rispondono più prontamente agli stimoli e tendono, stimolate, a dare fenomeni eccitatori ripetitivi, mentre quando il calcio del sangue aumenta, l'eccitabilità  dei nervi diminuisce. più del 99% del calcio del corpo si trova nello scheletro e nei denti; nel plasma è contenuto nella misura di 10 mg/100 mi, in parte in forma ionizzata (Ca++) e in parte legato a proteine.

Affinchè il calcio esplichi la sua più importante funzione di formazione dello scheletro, deve essere in un giusto rapporto con il fosforo perchè a questo si unisce per formare fosfato di calcio che precipita nell'impalcatura ossea.

La quantità  di queste due sostanze (calcio e fosforo) nel sangue viene regolata dall'ormone prodotto dalle paratiroidi (paratormone): quando questo viene prodotto in eccesso (iper-paratiroidismo) si ha un aumento della quantità  di calcio nel sangue,mobilitato dalle ossa, e una diminuzione dei fosfati non piùtrattenuti dai tubuli renali, in quanto il paratormone influenza questo riassorbimento in senso negativo; il contrario avvienenell' ipoparatiroidismo, si ha cioè abbassamento della calcemia un aumento della fosforemia. Ne derivano profondi squilibri e malattie assai gravi.