Sezione: Neurologia

Corea o ballo di San Vito: un primo sintomo puಠessere la mancanza di coordinazione nei movimenti (atassia).

La corea, anche detta popolarmente ballo di San Vito, è una malattia del sistema nervoso caratterizzata da movimenti involontari bruschi e irregolari e da alterazioni mentali. Solitamente, inizia progressivamente (in modo improvviso in caso di trauma o di forte emozione) con insonnia, mal di testa, stato di agitazione, febbre incostante. Inoltre si manifesta in modo evidente con i movimenti coreici, involontari, bruschi, rapidi e irregolari delle braccia, soprattutto delle mani, che poi si estendono alla faccia (smorfie) e al tronco. I movimenti coreici, dapprima unilaterali, in seguito si propagano al lato opposto del corpo.

Un primo sintomo della corea può essere la mancanza di coordinazione nei movimenti (atassia) che diventano maldestri, mancano di precisione, sono scattanti. Si osservano anche diminuzione lieve o grave della forza muscolare (paresi), labilità  affettiva, cambiamenti di umore, a volte delirio.

In forma acuta, la corea può manifestarsi a tutte le età  e in particolari stati fisiologici (per esempio, in gravidanza, specie nella prima, fra il primo e il quarto mese, in donne di età  inferiore ai 25 anni), ma colpisce più di frequente i bambini, più le femmine che i maschi, fra i 5 e i 15 anni. Ha una durata media di 10 settimane e guarisce spontaneamente, ma le ricadute sono frequenti benchà© meno gravi e più brevi. La corea acuta è causata dal reumatismo articolare acuto.

La corea cronica (o corea di Huntington) ha gli stessi sintomi dell'acuta, ma si manifesta in età  adulta e porta alla demenza. É ereditaria e viene trasmessa (vedi Malattie ereditarie) dai due sessi; si manifesta in media nella metà  dei figli.